Bando del Premio 2017

lunedì 13 settembre 2010

Guerrino Bardeggia

Guerrino Bardeggia è nato a Gabicce Mare nel 1937 ed è morto nel 2004.
Si è diplomato all’Istituto di Belle Arti ad Urbino. Ha partecipato su invito a rassegne d’arte nazionali ed internazionali.
Nella sua carriera artistica ha allestito innumerevoli mostre personali ed ha vinto oltre 500 concorsi, praticamente tutti i piu' importanti concorsi nazionali tra cui 3 volte il Premio Nazionale di Fighille.
È stato nominato Cavaliere della Repubblica Italiana, Cavaliere Ufficiale per meriti artistici, Commmendatore di S. Gregorio Magno.
Ha ricevuto nel 2002 il Premio Internazionale IGNAZIO SILONE.
Nel 2002 Fighille gli ha dedicato una grande mostra personale presso il Santuario di Petriolo.
Molte sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e musei. Il piccolomuseo di Fighille fu fondato con la donazione di una sua opera che fu quindi la prima in assoluto.
Altre sue opere sono esposte, tra l’altro, presso la Santa Sede a Roma, al Museo delle Marche, ad Auschwitz in Polonia.
Celebre anche la sua interpretazione de “L’inferno di Dante”.
Per ulteriori approfondimenti sulla vita e le opere di Bardeggia rimandiamo alle molteplici pubblicazioni a lui dedicate ed in particolare al doppio volume cartonato della sua biografia "Guerrino Bardeggia ...la Vita per l’Arte, l’Arte per la Vita...". 
Grazie al volere della famiglia, nel 2011, la stazione XII della Via Crucis Fighille-Santuario di Petriolo, è stata realizzata con una riproduzione in ceramica di una sua opera.
Per approfondimenti sulle opere di Bardeggia realizzate per la Chiesa di San Benedetto a Cattolica si rimanda all'omonimo volume:

Un opera di Bardeggia nella Chiesa di San Benedetto a Cattolica
Guerrino Bardeggia è scomparso a Gabicce Mare il 5 gennaio 2004.

Clicca qui per visualizzare le opere presenti nel piccolomuseo di Fighille