Bando del Premio 2017

martedì 30 settembre 2014

Hanno scritto sul concorso di pittura ......(2)


Un pensiero a Fighille, bellissima frazione che nasconde tante piccole perle da vedere e gustare, magari al rientro da Citerna, splendido borgo medioevale.

Un saluto e un ringraziamento a tutti quelli che lavorano per passione alla Mostra d’Arte, un fiore all’occhiello, non solo per Fighille, ma penso per tutta l’Italia. La volontà di un piccolo borgo ha permesso, negli anni, di costruire un premio artistico riconosciuto su tutto il territorio Nazionale.
Fighille è solo una frazione, magari un puntino assurdo su una carta geografica, magari non esiste neppure sulla carta geografica, ma……

Amos Cartabia
Scrittore

Il pozzo di Fighille - simbolo di una comunità

Il pozzo di Fighille - simbolo di una comunità.


Al centro di Piazza San Michele Arcangelo vive da tempi remoti il pozzo di Fighille. Un tempo tutte le famiglie del posto vi attingevano l'acqua. Poi negli anni ha perso la sua funzione originaria per assurgere a simbolo del paese. Non a caso la ProLoco lo ha scelto come simbolo dell'associazione. Negli anni ha spesso stuzzicato la fantasia dei tanti artisti partecipanti al concorso di pittura finendo al centro di numerose opere d'arte... ecco alcuni esempi:
 
il pozzo visto da Enzo Olivastri
particolare da un'opera di Roberto Boccato
il pozzo in un'opera di Dario Polvani
il pozzo in un'opera di  Paolo Fedeli
particolare da un'opera di Tiziano Calcari
il pozzo in un'opera di Sigfrido Nannucci
e non poteva mancare l'interpretazione grafica di Enzo Maneglia


lunedì 29 settembre 2014

Pronto IL MANEGLIA 2014 !!!!!

http://issuu.com/fighillearte/docs/il_maneglia_2014
Per tutti gli appassionati del genere comunichiamo con piacere che è già disponibile in versione e-book la nuova fatica editoriale di Enzo Maneglia a cura del piccolomuseo di Fighille. 
Il nuovo libro-catalogo dedicato ad un anno di SPILLI di Enzo Maneglia.
Nei prossimi giorni saranno pronte anche le copie cartacee che verranno distribuite ai visitatori del piccolomuseo.

Enzo Maneglia nel suo studio al lavoro sugli spilli per FighilleArte
Un nuovo pezzo da collezione da non perdere con all'interno le vignette realizzate in esclusiva per il nostro blog durante l'ultimo anno dall'autore riminese. 

Per leggere la copia in versione e-book cliccare qui.



Gli spilli di maneglia (106)

 



Renzi lancia il pallino molto lontano presentando un'orizzonte per le riforme di 1000 giorni (quasi un'era geologica)....forse un po' troppo per un'epoca in cui tutto avviene in tempo reale e in cui "ieri" è già preistoria !

domenica 28 settembre 2014

sabato 27 settembre 2014

Hanno scritto sul concorso di pittura ......(1)


Tutti gli anni, ai primi di ottobre, quasi sempre, il tempo è bello e l’estate dà l’impressione di invadere il domino dell’autunno. In pieno giorno suona ancora la grancassa d’agosto, ma di sera si sentono gli anticipi di novembre. 
Sulle prode delle stoppie, a mezza costa della collina, davanti ad un pollaio o sotto il cielo di Petriolo, sparsi qua e là, s’incontrano i concorrenti con i loro cavalletti da campo, che lavorano. Sono quelli dell’estemporanea, la sezione del concorso piu’ viva e vera, che non nasconde trucchi. E’ interessante fare un giro per soffermarsi con loro.
Le conversazioni talvolta prendono strade curiose. Ecco: un pittore, alto come un palo della luce, borbotta contro la nuvolaglia che copre il Catria, dove, come osserva Dante “i troni assai suonan piu’ bassi”. Un altro, piu’ in là, sul ciglio della strada, ha la bocca impegnata. Tiene un pennello stretto tra i denti, fuma, parla con una signora.
Non manca il contestatore. E’ mancino. Come Leonardo, ma salta all’occhio che, con lui, non ha nessun tipo di parentela. Afferma che a Fighille l’arte alta (certamente allude alla sua) non la sanno vedere e la giuria del concorso dovrebbe cambiare mestiere. Per non fare danni. Chissà perché partecipa, meglio non indagare.
Un pittore è salito sulla terrazza di una casa ancora in costruzione. Sul parapetto c‘è l’apparecchiatura di boccette, vasetti, pennelli e stracci sporchi. E’ lassu’ per vedere fuggire i campi nella pianura. A perdita d’occhio. Il lavoro, non ancora finito, è sorprendente. L’autore è riuscito a trafugare i colori e la luce al giorno per concentrarli nello spazio breve della tela.
Il mattino è avvolto dal cielo azzurro con sentore di trasparenze dorate. Forse di fuori non si vede, ma tutti si è giovani. 
I monti formano il grande abbraccio della valle. Nella cui culla, incastonata nel silenzio e nel verde della campagna, si distende Fighille, dove la vita, come una volta, non sembra aver fretta.

C’è un artista vicino ad un greppo, sotto l’ombra fresca dei pioppi. E’ molto noto. Seduto di fronte al cavalletto guarda la tela bianca, ancora muta.
“Oggi il talento è in ferie?”
“Sto pensando che le muse hanno delle invalidità. Come faccio, ad esempio, a dipingere la musica della brezza quando intona i violini delle fronde, come faccio a far sentire le pene d’amore o il fragore di una cascata del torrente? La pittura è afona. Posso ripetere un flash del tramonto verso Caprese, ma non accompagnare pittoricamente il passaggio del giorno, che non mi fa pensare alla fine, (la morte non esiste, non c’è) ma alla vita che continua anche dopo, al di là dei monti, all’eternità della luce e dello spirito. Non posso. La pittura è statica, bugiarda, blocca l’ansia e la verità del divenire”.
“Osteria! Sei un filosofo. Queste riflessioni ti porteranno all’astrazione”
“Certamente no. La musa dell’astratto, spesso, ha un altro tipo di invalidità. E’ scema”
Un altro artista ha quasi terminato un quadro sovrabbondante di bozzetti che insistono su una distesa di campi: buoi aggiogati all’aratro, sul solco, col bifolco, anfore e piatti, una chiesa, fornelli, padelle, ciacce fritte e altro ancora. In un angolo della tela si vedono alcuni pittori al cavalletto.
“E’ un lavoro ricco di motivi. Non hai dimenticato niente”
“S’intitola La mia Fighille. Mi sono nascosto dietro questa siepe per ascoltare il silenzio. Poi sei arrivato te e la favola s’è rotta. Ho dimenticato il pozzo. Non sono soddisfatto del lavoro che ho fatto. Stamattina, sotto questo bel sereno, l’arte è andata a spasso”.

Franco Ruinetti
 

venerdì 26 settembre 2014

Via vai di corrieri

 

Manca una settimana al XXXIII° Premio Nazionale di Pittura e a Fighille c'è un gran via vai di corrieri espressi per consegnare opere per il concorso.  La provenienza va dall'estremo nord alla punta piu' meridionale dell'Italia. L'interesse che la manifestazione sta suscitando è davvero notevole e per certi versi sempre sorprendente......!

giovedì 25 settembre 2014

Avviso importante


Ricordiamo che venerdi 26 settembre è l'ultimo giorno utile per consegnare le opere presso i centri di raccolta PESCHIERA del GARDA (Mario Tosi), MONTEBELLO VICENTINO (Attilio Gulberti) e VERONA (Zenerato)
Le opere verranno infatti ritirate nella mattinata di sabato 27 settembre. Preghiamo quindi gli interessati alla consegna presso questi centri di farlo quanto prima.
Verranno inoltre ritirate le opere presso il centro di raccolta di Cislago (Varese). Tuttavia presso questo centro potrete continuare a consegnare anche la settimana prossima.

mercoledì 24 settembre 2014

Scoprire la Valtiberina....arte, cultura e gastronomia


foto di Corgiolu Eleonora

Ogni anno in ottobre Fighille apre le sue porte a centinaia di artisti che giungono da ogni parte d’Italia e sempre più anche dall’estero per partecipare al concorso che giunge nel 2014 alla XXXIII° edizione.
Il premio di Fighille, intitolato alla memoria del suo fondatore Americo Casi, è nato sul finire degli anni ’70 da concorsi “ex tempore” e si è progressivamente arricchito in qualità e quantità fino a costituire oggi non solo uno degli eventi culturali più importanti del Comune di Citerna, ma, ritagliandosi una posizione di notevole rilievo ben oltre i confini della Regione, anche una delle più importanti manifestazioni nazionali del settore.
Ogni anno attira centinaia di artisti e numerosissimi appassionati permettendogli  di godere rilassanti giornate tra arte, cultura e gastronomia, abbinando la pittura alla degustazione dei tipici sapori che la Valtiberina può offrire all’inizio dell’autunno. 

Foto di Procelli Paola

martedì 23 settembre 2014

-10


Mancano ormai meno di 15 giorni al XXXIII° Premio Nazionale di Pittura FighilleArte / Premio A.Casi e come da tradizione questi sono giorni piuttosto impegnativi per l'organizzazione: già molte le prenotazioni e le iscrizioni giunte da ogni parte d'Italia ed è già iniziato il via vai di corrieri per consegnare opere per il concorso. 

Anche quest'anno l'interesse che la manifestazione sta suscitando è davvero notevole: sono previsti tantissime opere in esposizione. Il premio Fighille2014 si preannuncia ancora una volta come uno dei massimi appuntamenti del settore a livello nazionale in grado di richiamare a raccolta artisti da ogni parte d'Italia. 

Ci aspetta un lavoro enorme !

Ricordiamo a chi ha intenzione di partecipare che c'è tempo per la consegna delle opere fino a sabato 4 ottobre.  



lunedì 22 settembre 2014

Gli spilli di maneglia (105)

 



Continuano in ogni Regione d'Italia scandali e inchieste sul ladrocinio di soldi pubblici in un enorme magna-magna infinito......

domenica 21 settembre 2014

sabato 20 settembre 2014

Omaggio a Bardeggia - CAPITOLO 20


CAPITOLO 20
Riassunto Biografico
Guerrino Bardeggia è nato a Gabicce Mare nel 1937 e vi è morto il 5 gennaio 2004.
Si è diplomato all’Istituto di Belle Arti ad Urbino. Ha partecipato su invito a rassegne d’arte nazionali ed internazionali.
Nella sua carriera artistica ha allestito innumerevoli mostre personali ed ha vinto oltre 500 concorsi, praticamente tutti i piu' importanti concorsi nazionali tra cui 3 volte il Premio Nazionale di Fighille.
È stato nominato Cavaliere della Repubblica Italiana, Cavaliere Ufficiale per meriti artistici, Commmendatore di S. Gregorio Magno.
Ha ricevuto nel 2002 il Premio Internazionale IGNAZIO SILONE.

Molte sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e musei. Fra questi anche il piccolomuseo di Fighille che fu fondato con la donazione di una sua opera.
Altre sue opere sono esposte, tra l’altro, presso la Santa Sede a Roma, al Museo delle Marche, ad Auschwitz in Polonia.
Celebre anche la sua interpretazione de “L’inferno di Dante”.
Per ulteriori approfondimenti sulla vita e le opere di Bardeggia rimandiamo alle molteplici pubblicazioni a lui dedicate ed in particolare al doppio volume cartonato della sua biografia "Guerrino Bardeggia ...la Vita per l’Arte, l’Arte per la Vita..." da cui è tratto questo riassunto biografico:



Grazie al volere della famiglia, nel 2011, la stazione XII della Via Crucis Fighille-Santuario di Petriolo, è stata realizzata con una riproduzione in ceramica di una sua opera. 




venerdì 19 settembre 2014

Concorsi di pittura 2014 - Risultati (31) / Collesalvetti


Si è svolta nello scorso mese di marzo, a Collesalvetti (Livorno)  la terza edizione del Concorso di Pittura “Città di Collesalvetti”. Al via 48 artisti per 68 opere in esposizione. Questi i principali premi assegnati dalla giuria:

1-PAOLO FEDELI
2-MARCO FAVILLI
3-
BRUNO NARDI

Ecco alcune immagini:


giovedì 18 settembre 2014

Un legame che si rinnova


La Banca di Anghiari e Stia anche per il 2014 ha confermato il proprio fondamentale sostegno al nostro concorso di pittura, come avviene ormai da oltre 20 anni. 
In un momento di grave crisi economica per tutta l'economia nazionale, godere del sostegno di una azienda cosi' importante è motivo di soddisfazione oltre stimolo a crescere e migliorare. Per questo va all'azienda il nostro piu' sentito ringraziamento.

il direttore generale Fabio Pecorari

mercoledì 17 settembre 2014

Premio FighilleArte 2014 - chiarimenti


Anche quest'anno ci giungono numerose richieste di chiarimenti e quindi ricordiamo che, come da tradizione, il premio di pittura A.Casi - FighilleArte si articolerà in due sezioni distinte: Opere da Studio ed Extempore. La partecipazione è libera e gli artisti possono iscriversi anche ad una sola sezione.

martedì 16 settembre 2014

Il piccolomuseo su Valley Life


La nota rivista Valley Life dedica un bell'articolo al piccolomuseo di Fighille .....


La rivista Valley Life torna ad occuparsi di FighilleArte


Al prossimo concorso di pittura di FighilleARTE 2014 è dedicato un ampio servizio sulla nota rivista Valley Life.....
 

lunedì 15 settembre 2014

Gli spilli di maneglia (104)

 



Ci lasciamo alle spalle estate e vacanze con mille dubbi su cosa ci riserverà il futuro prossimo, stretti fra una economia stagnante e una politica..fuori dal mondo, insomma incrociamo le dita !!!!!!

domenica 14 settembre 2014