Bando del Premio 2017

mercoledì 12 giugno 2013

Il prof. Luciano Lepri al Piccolomuseo di Fighille


Sabato scorso abbiamo ricevuto al piccolomuseo la gradita visita del prof. Luciano Lepri, noto critico d'arte di Perugia. Partecipando ad alcuni dei piu' importanti concorsi e a numerose mostre d'arte in giro per l'Italia, ha piu' volte sentito parlare di Fighille e del suo museo in termini piu' che lusinghieri ed ha quindi maturato il desiderio di visitarlo personalmente. Il professore si è lungamente intrattenuto a visitare la pinacoteca e le opere in dotazione e si è speso piu' volte in elogi per il museo che ha definitivo una "inattesa sorpresa" la cui fama è "ampiamente meritata". 
Al termine della visita, nel salutarci con la promessa di ulteriori visite future, la ProLoco ha voluto dargli in dono la raccolta delle pubblicazioni d'arte edite dal piccolomuseo.


Chi è Luciano Lepri:

Poeta, scrittore, saggista e critico d'arte e letterario, vive a Perugia. Numerose le sue pubblicazioni. Come critico d’arte è presente nei più importanti annuari nazionali e internazionali d’arte e, sino ad oggi, ha curato oltre 100 mostre personali e collettivamente, unitamente ai cataloghi e alle presentazioni ai vernissage in tutta Italia. Ha scritto, sino ad oggi, testi per oltre 500 artisti italiani e stranieri, molti di caratura internazionale, e i suoi testi sono stati tradotti in molte lingue straniere. Ha collaborato con importanti Gallerie d’arte e Centri Culturali. 
Dal 2000 è Direttore artistico della Galleria Minerva di Perugia e dal 2003 cura la stagione espositiva della Fortezza Medicea Girifalco di Cortona
Dal 1999 è membro del Comitato Scientifico Internazionale della Biennale d’Arte di Firenze e dal 1992 cura per l’Accademia Masoliniana di Panicale la rassegna annuale da lui ideata “Colori tra le antiche mura”. 
Nel 2006 ha curato la parte artistica della rassegna “Musica e arte nei palazzi storici dell’Umbria”. 
Nel 1996 la “Federazione nazionale esperti e critici d’arte” e l’“Istituto letterario e artistico di Francia” gli hanno assegnato l’Oscar dell’arteper la sua qualità di lavoro che ne ha fatto personaggio e artista di valore internazionale”. 
È Accademico emerito dell’Accademia Masoliniana di Panicale, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, Accademico dell’Accademia Federico II di Corato.