Bando del Premio 2017

mercoledì 24 aprile 2013

Pietro Pecorari in mostra a San Giustino


Ci siamo piu' volte occupati in passato della straordinaria arte Pietro Pecorari (vedasi al riguardo questo precedente post) Torniamo a farlo ancora una volta per segnalare la sua nuova mostra personale a San Giustino (Pg) presso il Museo Storico del Tabacco, in programma dal 25 aprile al 5 maggio prossimi....con la speranza di poterlo accogliere un giorno anche al piccolomuseo di Fighille.
Il titolo della mostra è «Armonie e dissonanze».  


Promossa dal Comune di San Giustino l'esposizione propone un viaggio tra 20 selezionate opere del maestro alcune delle quali di nuova creazione. E' il caso dell'opera «Un aratro di nome Delfino» (acquarello): «Mi è stata commissionata _ spiega Pecorari _ dalla ditta Nardi spa in occasione del lancio sul mercato di un aratro di ultima generazione pensato per le zone aride e per il deserto dove il macchinario è in grado di effettuare a tempo dei piccoli salti (proprio come un delfino) e raccogliere acqua. Un modo per ricordare i miei profondi legami con la famiglia Nardi che conosco sin da quando ero piccolino». Tra le opere a sfondo sociale «I predatori hanno mangiato le foglie alla quercia. L'Italia sta cascando» (olio su tela del 2013) che rappresenta col genere bivalente la crisi del Paese a livello politico.
Un appuntamento da non perdere per gli amanti dell'arte !