Bando del Premio 2017

mercoledì 9 novembre 2016

Visti al museo (148) - Chiarani

 


L'artista Franco Chiarani, presente nella collezione permanente  del Piccolomuseo di Fighille, dal 6 novembre 2016 al 8 gennaio 2017 presso la Torre Civica di Medole (MN) è il protagonista di una importante mostra personale dal titolo "VELATE PRESENZE".



La Civica Raccolta d’Arte di Medole presenta Velate presenze, personale di Franco Chiarani che chiude in bellezza un anno ricco di esposizioni e di iniziative.

L’opera di Chiarani è ricca ed intensa. Il suo percorso è fatto di onestà e di un lavoro continuo che non concepisce sbavature. Si tratta di un percorso senza soluzione di continuità che procede spedito fin dalle prime opere giovanili e arriva alle ultime propaggini odierne nell’irreprensibile volontà di cercare la presenza. L’opera di Chiarani è composta da figure sparse che si incastonano nello spazio circostante, che si dimostrano essere quasi scavate da un bulino immaginario che le monda dall’eccessiva materia e, contemporaneamente, le ferisce in maniera indelebile.

Figure giacomettiane, spazi baconiani, gruppi che ricordano un certo Velázquez. Le presenze di Chiarani si offrono alla visione, celandosi dietro atmosfere brumose che le precipitano in un’ambientazione fuori dal tempo.

La mostra medolese rappresenta un momento importante di riflessione intorno all’ampia produzione dell’artista di Arco con più di cinquanta opere, anche inedite, che contemplano carte, disegni, olii e tecniche miste tutte alla ricerca della sottile anima dell’immagine.

Franco Chiarani è nato ad Arco di Trento nel 1946 e ad Arco ha vissuto la sua vita finora, portando avanti la sua ricerca artistica e arricchendo la sua esperienza di viaggi, incontri e frequentazioni molto ampie, sia nazionali che internazionali. È impossibile elencare le numerose mostre collettive a cui ha preso parte in Italia e all’estero e gli svariati riconoscimenti, premi e vittorie in concorsi e contesti sia nazionali che internazionali, cui si aggiungono anche partecipazioni a fiere d’arte specializzate, di livello europeo.

La mostra, curata da Giovanni Magnani e Fabrizio Migliorati, sarà accompagnata da un catalogo edito da PresentARTsì e rappresenterà il XXIesimo volume dei “Quaderni medolesi d’arte”.