Bando del Premio 2017

giovedì 30 maggio 2013

Concorsi di pittura 2013 - Risultati (9) / Sant'Eraclio di Foligno


Si svolta domenica 19 maggio 2013 a Sant'Eraclio di Foligno la 3° edizione del Premio di Pittura estemporanea sul tema "Sant'Eraclio e i 4 colli" organizzato dall'associazione La Coccinella. Il concorso ha ottenuto un lusinghiero successo con molti partecipanti. I cinque premi principali sono cosi' stati assegnati:

-1° Premio: ANTONIO MAZZIALE di Campobasso
-2° Premio: CLARITA LAVAGNINI
-3° Premio: ROSI PIERO

-4° Premio: LELLO NEGOZIO
-5° Premio: FERNANDA FREDDO


Ecco alcune immagini:

1° Mazziale
Mazziale con la sua opera
2° Clarita Lavagnini con l'opera premiata
artista al lavoro
3° Piero Rosi
4° Negozio Lello
5° Fernanda Freddo
L'opera di Fernanda Freddo in costruzione


mercoledì 29 maggio 2013

Visti al museo (39) - Tarpani

  

Torniamo a occuparci dell'artista Raffaele Tarpani, da molti anni fra i protagonisti del Piccolomuseo di Fighille, per segnalare la mostra personale in corso di svolgimento in questi giorni al MAEC di Cortona (Ar). La mostra, che ha per titolo "Trasgressioni", resterà aperta fino al 2 giugno 2013

 

martedì 28 maggio 2013

Addio "Cuore Matto"

Il 'Cuore matto' ha smesso di battere ieri sera, a 72 anni. Tra i suoi grandi successi 'Riderà' e '24 mila baci'. Era per tutti '"Elvis Presley della musica italiana", uno dei piu' grandi personaggi musicali dei fantastici e spensierati anni '60.  Little Tony, il cantante dal look, per l'epoca, rivoluzionario, amante dei motori ed epigono del grande Elvis. Lo ricordiamo cosi' grazie al nostro Enzo Maneglia, ormai preziosissimo co-redattore....
.

Gli spilli di maneglia (30) - extra

 

Pettegolezzi e riflessioni per i cassonettari di Man sui "troppi" buoni propositi del mondo politico: "Entro l'estate il Porcellum (cosi' come lo conosciamo) avra' lasciato il posto ad una nuova legge...sarà vero?"

lunedì 27 maggio 2013

Gli spilli di maneglia (29)

 

I cassonettari di Man celebrano un mito:
il 3000, numero speciale di Topolino, è andato esaurito in tutte le edicole.
...leggere, crescere, numero dopo numero, per ritrovarsi bambini.
 
 

domenica 26 maggio 2013

sabato 25 maggio 2013

Poster (2)


Una serie di poster per il piccolomuseo di Fighille e le sue (attuali) 76 opere.....

venerdì 24 maggio 2013

Concorsi di pittura 2013 - Risultati (8) / Civita Castellana


Si è svolto agli inizi di maggio il concorso di pittura estemporanea a Civita Castellana (Viterbo). Il concorso ha ottenuto un lusinghiero successo con circa 50 partecipanti ed è stato organizzato dal Centro Sociale “Centro Storico” in collaborazione con il Comune. Alla chiusura del concorso un’ apposita giuria ha stilato la seguente classifica delle migliori opere realizzate:

-1° Premio: ILARIO FRATINI di Corciano (PG)
-2° Premio: FRANCESCO COSTANZO
-3° Premio: FERNANDA FALDO 

-4° Premio: ROLANDO PAPARELLI
-5° Premio: GIANNI MASTRANTONI 

a seguire: Aldo Cerri, Antonio Lugini, Gianni Scacciafretta, Giuseppe Uccento e Massimo Rossi 

Non essendo disponibili delle immagini alleghiamo un'opera recente dell'artista vincitore Ilario Fratini:


giovedì 23 maggio 2013

Visti al museo (37) - Mazziale

  

Dopo la personale di Campobasso svoltasi nei mesi scorsi, Antonio Mazziale è tornato protagonista di una nuova mostra a Francavilla Fontana (Brindisi) a partire da sabato 11 Maggio presso la Sala Espositiva della Casaccia. Il titolo della mostra è “Visioni Postmoderne". La mostra propone un viaggio nei paesaggi surreali dell'artista di Campobasso, che ha già avuto modo di farsi conoscere a Francavilla in occasione di un recente concorso di pittura riscuotendo molti apprezzamenti da pubblico e critica. La giuria del premio composta dal Maestro Gianni Testa, dal Prof. Guglielmo Cozzolino e dall'esperto d'arte Cesare Corbara così si espresse sulla sua opera: “Con mano sicura l’autore, attraverso i profili dell’architettura francavillese, ci trasmette il senso di apocalittiche rovine traccia evidente della crisi del sentimento religioso. Particolarmente apprezzabili il controllo dei cromatismi e la coerenza compositiva”. Si tratta di una mostra dall'enorme potere di suggestione con opere che contengono una forte componente metaforica ed una graffiante ironia a cui è impossibile rimanere indifferenti.


mercoledì 22 maggio 2013

Visti al museo (36) - Pogni

  

Torniamo ad occuparci dell'artista Gianfranco Pogni, presente nel piccolomuseo di Fighille con una pluralità di opere, per segnalare il bel testo critico di Silvia Fierabracci pubblicato sulla rivista "Arte a Livorno":
“Se si accetta il fatto che il postmodernismo semplicemente ha esaurito l’esclusività dell’arte non narrativa in quanto unico veicolo di significato artistico allora l’accostamento alla palese inattualità del dettato figurale di Gian Franco Pogni assume sempre più i contorni di una lettura tanto paziente quanto intrigante. […] Assaporata la pratica del vero Gian Franco Pogni, a cavallo tra gli anni cinquanta - sessanta, subisce l’influenza dell’espressionismo e della pittura post – morandiana fino al momento, in cui abbandona il colore, che riprenderà in seguito. Nel 1963 – 64 i suoi quadri virano tendenzialmente all’astratto, ma il pittore sente venir meno l’anima delle sue tele. Il labirinto discreto di sensazioni intrise di discrete contraddizioni del sentimento anela un percorso determinato, che non teme la continuità rintracciabile nel rigore di una fedeltà all’immagine, che nell’artista ha trovato, nel tempo, diverse soluzioni espressive e stilistiche.  
Nonostante tragga ispirazione dal laboratorio della vita quotidiana Gian Franco Pogni, stabilisce uno stretto rapporto tra realtà e fantasia nella sua pittura realizzata per trasparenze, percorrendo con la magica abilità di un funambolo un filo sottilissimo senza incorrere nelle insidie di ormai sterili cliché, grazie ad una narrazione, che ha saputo far tesoro anche di quella pratica dell’arte di denuncia sociale vissuta in esposizioni fondamentali tra cui troviamo la celebre mostra itinerante “L’immagine critica in Toscana” del 1976. Negli ultimi anni, come egli stesso afferma in una nota sul suo lavoro, pubblicata nel catalogo GIAN FRANCO POGNI a cura di Gian Piero Rabuffi, Bandecchi & Vivaldi, Pontedera – 2001, “le similitudini dei reperti figurativi divengono fecondo supporto per le astrazioni della memoria, espresse nel complesso compositivo o nel particolare grafico – materico e plastico. Tutto questo, pur assumendo un verbo visivo carico di simbologie, che emergono da un disagio sociale ed esistenziale, cui, a volte, si contrappongono con effetto d’urto, si svolge in quanto percorso tra realtà e ambiguità dell’immaginario, nel suo divenire… pittura”. Il racconto nell’opera di Pogni si declina, quindi, tra gli oggetti, che egli inserisce nel quadro secondo una prestigiosa architettura esigendo, così, nella sua figurazione quelle armonie di linee e di spazi, che talvolta l’astrattismo ha rischiato di inflazionare. Nel suo linguaggio raccolto, privo di ostentazioni c’è una rara, sottintesa energia, plastica e poetica insieme. Da qui si sprigiona il fascino della pittura di Gian Franco Pogni, un pittore solitario e singolare, pienamente convinto che a chiunque pratichi seriamente l’arte spetta di trovare la propria strada in essa, così come ogni persona trova la propria strada nella vita”.



martedì 21 maggio 2013

lunedì 20 maggio 2013

Gli spilli di maneglia (28)

 


Il governo subito al lavoro per dare risposta ai veri problemi degli Italiani:
 ...inevitabile partire dalle intercettazioni !?!
Bah ! 

domenica 19 maggio 2013

sabato 18 maggio 2013

Segnalazioni d'arte (78) - Osio di Sotto



Torna un'importante concorso nel nord Italia. Il Comitato Ecologico di Osio Sotto (Bergamo) organizza dopo due anni di pausa il XIX° Concorso Nazionale di Pittura 2013 “Claudio e Luca Zanetti”.  Alcune informazioni:
CONSEGNA OPERE dal 6 al 22 maggio 2013 presso la Biblioteca di Osio Sotto (tel 035/807378) via Matteotti tutti i giorni negli orari di apertura; le domeniche 12 e 19 maggio dalle 9,30 alle 12,00.
ESPOSIZIONI Mostra Concorso domenica 30 Giugno 2013 nel centro storico di Osio Sotto. Mostra Premiati ad Osio Sotto dal 4 al 7 Luglio 2013 presso la Chiesa Dell’Addolorata. Mostra Premiati ad Osio Sopra dal 8 a11 Agosto 2013 presso la sede Associazione Cristo Re.  Premiazione 30 giugno 2013. 
Ulteriori informazioni :www.comitatoecologico-osio.onweb.it
Sig. Fantuzzi tel.035-881265 /Sig. Giavazzi tel.3337473584 /mail : p.giavazzi@tiscali.it 

venerdì 17 maggio 2013

Concorsi di pittura 2013 - Risultati (7) / Forenza


Si è svolta venerdì 3 maggio in Basilicata a Forenza (Potenza), presso il Convento del SS. Crocifisso, la cerimonia di chiusura dell’edizione 2013 di “Sacre Visioni”, concorso artistico nazionale che ha selezionato 48 opere di pittura a soggetto sacro, esposte per un intero mese all’interno del chiostro del complesso cenobiale. L'organizzazione è stata a cura della rivista “In Arte”.
Questi i vincitori designati dalla giuria:

-1° Premio: RUDY ZOPPI di Battipaglia (SA)
-2° Premio: SALVATORE MALVASI
-3° Premio: LOREDANA CATINO

Ecco le motivazioni.
Il primo premio è stato assegnato all’artista Rudy Zoppi di Battipaglia (SA), autore dell’opera intitolata “Toglietevi che scendo ovvero... Cristo in terra” (tecnica acrilico su tela) per la capacità di inserire il tema sacro in un contesto metropolitano odierno, attraverso un’originale resa interpretativa in grado di produrre una forte suggestione emotiva
Al secondo posto si è classificato il lucano Salvatore Malvasi, grazie all’opera “Elì, Elì, lemà sabactani” (tecnica acrilico su compensato), che si è distinta “per la potenza espressiva che la lettura dell’immagine propone con accentuato pathos, mantenendo un giusto equilibrio tra drammaticità della scena e compostezza del soggetto”.
Terza posizione per Loredana Catino di Vasto (CH) con l’opera “Madonna di tutti i bambini” (tecnica olio su tavola), segnalata “per la scelta di reinterpretare il soggetto tradizionale della maternità attribuendole un significato universale, che l’opera esprime con delicatezza e grazia”.

Ecco infine le immagini delle 3 opere premiate:

l'opera di Rudy Zoppi
l'opera di S.Malvasi
l'opera di Loredana Catino